L’Italia del Caimano e del Senatur

C’è poco da commentare, gli italiani hanno scelto di dare un’altra possibilità a Berlusconi e Bossi. Contemporaneamente hanno deciso di abbracciare un modello che premi due partiti forti, eliminando le ali estreme (alla faccia di tutta l’antipolitica grilliana).

Mi sembra interessante riportare il punto di vista del conterraneo On. Gianni Pittella membro della direzione nazionale del PD ed europarlamentare (trovate un approfondimento del suo pensiero sul suo blog)

Un governo vittima costante dei ricatti della Lega sara’ più’ debole in Europa. E le posizioni ostili di questa forza politica rispetto al processo di integrazione, releghera’ purtroppo il Paese in una posizione subalterna e marginale nel consesso comunitario. C’e’ di che essere preoccupati.

Io, Zoro e Svaroschi abbiamo seguito il pomeriggio della speranza e poi della rassegnazione nella sala stampa del PD, sperimentando un live blogging che ha avuto 275 visitatori unici e una media di 70 contatti online, che hanno contribuito con noi ad animare la discussione. Alcune foto qui

PD - Stato Maggiore

Comments are closed.