Facebook Places disponibile in Italia

Senza alcun annuncio ufficiale, Facebook ha aperto Places in Italia (qui le caratteristiche del servizio). Era accaduto ieri in Australia e giorni fa in Giappone, Canada e UK.

A Facebook Luoghi si accede da dispositivo mobile, tramite il client di Facebook o puntando il browser all’indirizzo http://touch.facebook.com.
Al momento il database dei luoghi non sembra spoglio, probabilmente ciò è dovuto a qualche accordo fatto con qualche fornitore di servizi o è stato popolato da servizi di terze parti come Gowalla (i cui check-in già da un mese arricchiscono Places).

A differenza di servizi simili come Foursquare o Gowalla caratterizzati da un meccanismo ludico che spinge al check-in compulsivo per conquistare uno stemma o diventare sindaco di un luogo, Places è una semplice feature dello strumento publisher (quello che ci permette di lasciare un classico messaggio di stato). Ciò dovrebbe garantirne un uso meno ossessivo, almeno fino a quando terze parti non inizieranno a sviluppare giochi e applicazioni basati su di esso (come SCVNGR).

Ora non ci resta che vedere se la potenza dei numeri del social network più famoso del mondo riuscirà a sdoganare, e rendere mainstream, i servizi di geolocalizzazione.

Update: riconoscendo a Vincos Blog il primato di aver dato la notizia in Italia, Allfacebook e Inside Facebook hanno annunciato il lancio di Places anche in Francia.

7 Comments