Social Media in Italia: analisi dei flussi di utilizzo del 2014

Il panorama dell’utilizzo dei social media nel nostro paese, da qualche anno, si è stabilizzato, ma ora qualcosa inizia a muoversi oltre le spalle del gigante Facebook. Lo certifica l’analisi storica della Total Digital Audience , ossia delle persone che accedono da desktop e mobile (smartphone e tablet) al netto delle sovrapposizioni. L’universo che considera Audiweb powered by Nielsen è relativo ai maggiori di 2 anni per l’audience da Pc e alla fascia 18-74 anni per quella da mobile. Dunque è probabile una sottovalutazione dell’impatto delle app usate prevalentemente in mobilità. 

utilizzo social media in italia 2014

Facebook rimane il più grande mall italiano con circa 24 milioni di audience a dicembre 2014, anche se in calo di 3 punti percentuali rispetto a inizio anno. Nel contempo si registra un forte incremento del tempo speso sulla piattaforma. Va detto che i dati ufficiali di Facebook in mio possesso indicavano di 25 milioni di utenti attivi mensili a febbraio 2015.

Al secondo posto continua a permanere Google+, che ha uno zoccolo duro di circa 10,7 milioni di fedelissimi. Anche se in crescita di 2,75 punti percentuali, prevedo una decrescita nel corso di quest’anno, visto che Brin & Page non sembrano più così attenti a questa loro creatura.

In terza posizione Twitter con 8,9 milioni di utenti, che il perde 2,45% in un anno. Con i risultati del trimestre in chiaroscuro e il trambusto che c’è ai vertici, mi sembra difficile prospettare una crescita nel 2015.
Nel rapporto tra la seconda e la terza posizione va considerato che il tempo medio speso su Twitter è il doppio di quello trascorso su Google+.

Ad insidiare Twitter c’è Instagram che ha acquisito in un anno 1,3 milioni di utenti ed ha chiuso a 7 milioni. Un dato che probabilmente è più alto considerando la mancata rilevazione degli under 18 da mobile. Secondo i miei calcoli entro fine anno assisteremo ad un sorpasso del network visuale ai danni di quello testuale.

Più in basso LinkedIn con una audience di 5,7 milioni (+6,6%) , Tumblr con 2,3 milioni (+7,6%) e Pinterest con 1,3 milioni, ma in crescita di 19,5 punti percentuali. 

Un forte rialzo, ma molto sottovalutato a causa della composizione del campione, lo fa registrare Snapchat, che avrebbe 227.000 utenti (+68%).

In caduta libera Ask.fm a quota 1,2 milioni di utilizzatori (-24%) e Flickr con 1,18 milioni (-18%).

Nelle prossime settimane proverò a fare qualche approfondimento. Se non volete perdervelo vi consiglio di consultare periodicamente la pagina dell’Osservatorio Social Media, iscrivervi alla Newsletter o seguirmi su Facebook e Twitter.

4 Comments