Prevediamo il futuro ? Apre “Predictive Market Italy”

Durante le feste natalizie quando le notizie sono poche e la tv propone gli oroscopi, il web si riempie di previsioni per l’anno che verrà. Nicola, sulla scia degli esperimenti americani, ha pensato di stimolare una riflessione anche in Italia, aprendo il wiki Social Media Trends, dove è possibile scrivere le proprie visioni sul futuro dei media sociali.
Come naturale complemento ho pensato potesse essere interessante offrirvi la possibilità di fare previsioni più circostanziate e verificabili. E così, memore degli insegnamenti del prof. Bennato, ho stretto un accordo con George Tziralis di AskMarkets e aperto un mercato predittivo al quale vi chiedo di partecipare, per prevedere il futuro, giocando insieme !

Predictive Market Italy

Cos’è un mercato predittivo ?

E’ un sistema progettato per sfruttare l’intelligenza collettiva degli utenti, e dunque i frammenti di informazione in loro possesso, al fine di prevedere un certo evento, attraverso l’incontro di domanda e offerta di informazione. I predictive market vengono usati per pronosticare i risultati elettorali (es. la vittoria di Obama) o il successo di un prodotto (come fa Google).

Se volete aiutarmi a testarne il funzionamento, basta andare su Prediction Market Italy, registrarsi gratuitamente ed ottenere subito 10.000 unità di denaro da spendere per acquistare o vendere azioni di uno qualsiasi dei mercati aperti. Ad esempio: entrando nel mercato “Il futuro di BlogBabel” si potrà scommettere una somma di denaro su tre ipotesi: “verrà acquisita”, “chiuderà”, “continuerà a vivere”.
Il prezzo associato a ciascuna ipotesi rappresenta la probabilità, secondo i trader, che l’evento si verifichi. Alla data di chiusura del mercato si capirà chi ha azzeccato la previsione.
Oltre a giocare con i mercati esistenti potrete sbizzarrirvi a crearne di nuovi, di qualsiasi argomento, ed invitare i vostri contatti a giocare.

I mercati predittivi funzionano quando un numero sufficientemente alto di persone vi partecipa, per cui spargete la voce…che il futuro abbia inizio 🙂 !

4 Comments

  • gennaio 5, 2009

    SecondoMe

    Interessante iniziativa, vado a registrarmi!

  • gennaio 5, 2009

    Alberto Cottica

    Eddai, Vincenzo. Se non si vincono o perdono soldi veri non funzionano, i mercati. Né quelli predittivi né quelli fisici. Si basa tutto quanto sul fatto che sbagliare abbia un costo, azzeccarci un beneficio. 🙂

  • gennaio 7, 2009

    Federico Bo

    Vincenzo, mi sono iscritto con due diversi indirizzi email, ma non riesco ad entrare: “invalid username or password”…

    • gennaio 7, 2009

      vincos

      ti scrivo e vediamo di risolvere. Grazie !