Facebook va in borsa: i numeri attuali e i rischi futuri

Nella tarda serata di ieri Facebook ha depositato alla SEC il documento S-1 col quale chiede la possibilità di accedere al mercato dei capitali. Si tratta di un documento obbligatorio atto a rendere trasparente la situazione finanziaria e le prospettive aziendali ai possibili investitori. L’obiettivo è raccogliere 5 miliardi di dollari.
Ecco alcune informazioni interessanti:

– sono 845 milioni gli utenti attivi durante il mese di dicembre 2011. Di questi 483 milioni entrano tutti i giorni. Si collegano da dispositivo mobile 425 milioni di persone ogni mese. Per ammissione di Facebook si tratta di stime ragionevoli, che potrebbero contenere una quota minima di falsi account o duplicati.

crescita facebook

– 2,7 miliardi di like e commenti ogni giorno e 250 milioni di foto caricate quotidianamente (dato relativo agli ultimi tre mesi del 2011);

– l’azienda ha incassato 3,7 miliardi di dollari nel 2011. L’utile netto è stato di 1 miliardo. Gli introiti derivano per il 56% dagli Stati Uniti. Seguono l’Europa, Canada e Australia;

La pubblicità rappresenta l’85% delle entrate (3 miliardi e 154 mila dollari). Il resto, circa 500 milioni, proviene dalle commissioni sulle transazioni che avvengono sulla sua piattaforma (i giochi o le app che permetto l’acquisto dei “crediti” e dei beni virtuali);

– Tra le incertezze future segnalate c’è quella di non aver ancora messo a punto una strategia per monetizzare l’utilizzo del social network da dispositivi mobili. Connesso è il rischio concreto che gli sviluppatori delle piattaforme mobili (Google e Apple) possano decidere di privilegiare l’accesso a specifici prodotti (Google+ e Twitter ?) a detrimento di Facebook.

facebook IPO riassunto

Comments are closed.