Guida al nuovo Pinterest Analytics – parte prima

Pinterest ha reso disponibile una nuova versione del suo strumento gratuito di analisi, prima chiamato Web Analytics e limitato alle sole attività avvenute sul dominio associato al profilo.

Se siete curiosi basta andare al link http://analytics.pinterest.com/, dopo aver convertito il proprio account in business.

Il nuovo Pinterest Analytics si compone di una dashboard principale e tre sezioni di analisi.
La prima mostra alcuni dati di sintesi e una lista dei cinque contenuti di maggior successo negli ultimi 30 giorni, filtrabile per impression, repin, click, like e tipologia di pin.

pinterest analytics

Ecco, invece, le informazioni contenute nelle singole sezioni, che approfondirò in due post.

Your Pinterest Profile permette di valutare l’efficacia di gestione del profilo, attraverso le seguenti sotto sezioni:

impression contiene il dato delle impression medie giornaliere e il numero dei visitatori medio giornaliero, con indicazione dello scostamento rispetto al periodo selezionato e di un trend. In basso la lista dei pin e delle board con il maggior numero di impression;

repins contiene il dato dei repin medi giornalieri e il numero degli autori del repin medio giornaliero, con indicazione dello scostamento rispetto al periodo selezionato e di un trend. In basso la lista dei contenuti e delle board con il maggior numero di repin;

clicks contiene il dato dei click medi giornalieri e il numero degli autori medio giornaliero, con indicazione dello scostamento rispetto al periodo selezionato e di un trend. In basso la lista dei pin e delle board che hanno ottenuto il maggior numero di click;

all-time mostra i propri pin più condivisi di sempre, quelli che si posizionano più in alto nelle ricerche e quelli con il più elevato mix di interazioni (detti “Power Pins”).

In alto a destra è visibile un selettore che consente di filtrare i dati per tipologia di app usate dagli utenti (web e mobili).

pinterest profile analytics

Vai alla parte seconda

2 Comments