Facebook compra WhatsApp per 16 miliardi di dollari

Facebook ha annunciato di essere riuscito a comprare WhatsApp per circa 16 miliardi di dollari (4 in contanti e 12 in azioni), ai quali si aggiungono 3 miliardi di azioni vincolate per i fondatori e i dipendenti.

whatsapp_logo

L’acquisizione dell’app di messaggistica più usata al mondo, da oltre 450 milioni di persone, il 70% delle quali accede ogni giorno, è una mossa che ha un duplice obbiettivo.
Innanzitutto quello di “eliminare” un grosso concorrente indiretto e irrobustire la presenza di Zuckerberg in un mercato sempre più competitivo (dove il colosso cinese Tencent sta investendo molto con la sua WeChat).
Poi riprendersi una quota di giovani che frequentavano sempre di meno la piazza più grande del pianeta.
Il tutto seguendo una strategia simile a quella dispiegata ai tempi dell’acquisizione di Instagram: non annichilire l’azienda comprata, ma lasciarla autonoma e fortificarla, facendola diventare un elemento dell’ecosistema Facebook.
Quindi è facile prevedere, nei prossimi mesi, un’integrazione tra i servizi delle tre aziende e un’estensione a WhatsApp della redditizia piattaforma di advertising di Facebook.

Comments are closed.