Le barriere aziendali al coinvolgimento attraverso i social media

Un nuovo studio dell’Economist Intelligence Unit in collaborazione con PulsePoint Group evidenzia con chiarezza l’attitudine odierna verso i social media. La survey condotta su 329 dirigenti statunitensi e canadesi mostra la consapevolezza degli impatti positivi dell’investimento in termini di aumento della market share e miglioramento dei prodotti/servizi. Ma nel contempo fa emergere le barriere ad un’azione più incisiva e duratura nel tempo. In primis l’incapacità di provare un ritorno sull’investimento, tema oggetto del mio libro Social Media ROI, figlio della ritrosia culturale a comprendere i social media e ad usarli per fini strategici. A riprova di ciò in terza posizione la nebulosità di una strategia per il cambiamento.

barriere social

via John Bell

Comments are closed.