Come migliorare la tua pagina Facebook

Sono passati 10 anni dal lancio delle pagine aziendali e Facebook continua ad introdurre innovazioni, a ritmo sostenuto e spesso senza grande clamore. E così ho deciso di riassumere alcune funzioni che è utile conoscere per ottimizzare la presenza “non personale” sul social network più grande del mondo.

SEO
Le pagine Facebook sono pubbliche quindi vengono indicizzate dai motori di ricerca e da quello interno alla piattaforma. Dunque è fondamentale:
scegliere un vanity url ossia un indirizzo personalizzato. Basta andare nella sezione “Informazioni” e individuare un nome utente. Il sistema ve lo assegnerà se non è stato già attribuito ad un utente o ad una pagina;
compilare i campi “Argomento” e “Biografia” usando le parole chiave che identificano la pagina. Se la vostra azienda ha anche una sede è importante anche fornire l’indirizzo, gli orari di apertura e i punti di contatto;
indicare gli altri social media sui quali si è presenti;
visibilità Teoricamente la vostra pagina sarà visibile a tutti gli utenti Facebook, a meno che non definiate una restrizione geografica. Ma per aiutare l’algoritmo ad individuare il target a cui consigliarla, è bene sceglierlo, andando in “Pubblico preferito dalla Pagina”, nel menù “Impostazioni”.

pagina facebook pubblico preferito

Aspetto grafico
La scelta degli elementi grafici rispecchia quello che la pagina vuole comunicare, ma bisogna rispettare alcuni parametri:
le dimensioni della foto profilo devono essere di 180×180 pixel, mentre la testata è ottimizzabile con un’immagine di 828 x 315 pixel per la versione desktop e 828 x 465 per il mobile (dunque è opportuno controllare l’effetto finale da entrambi i luoghi).
Per rendere più accattivante la foto profilo è anche possibile caricare un video, di durata non superiore a 7 secondi, che girerà in loop.
templates: nella sezione “Informazioni” selezionate la voce “Modifica Pagina” (dal menu di sinistra) e individuate il “Modello” più congeniale per la vostra attività (Standard, Shopping, Azienda, Locali, Politici, Servizi, Ristoranti e Bar/Caffè). Ognuno di essi presenta menù e pulsante di call to action specifici.

pagina facebook modelli templates

Invito all’azione (Call To Action)
E’ il tasto che si trova sotto la testata della pagina e risponde alla domanda “Cosa voglio che facciano i visitatori?”. La prima volta il pulsante riporta l’indicazione “Aggiungi Pulsante”, premendolo potrete scegliere una tra le seguenti azioni: Prenota subito, Contattaci, Usa l’applicazione, Gioca, Acquista ora, Iscriviti, Guarda il video. All’azione scelta deve corrispondere un indirizzo cui far arrivare il visitatore che premerà il tasto.

facebook call to action

Vetrina prodotti, servizi e offerte
Si tratta di una nuova funzione che permette di mostrare ciò che l’azienda vende.
Nella sezione “Impostazioni” selezionate la voce “Modifica Pagina” (dal menu di sinistra), cliccate su “Aggiungi Tab” e attivate quello che preferite (Prodotti, Servizi, Offerte).
A questo punto avrete il menù corrispondente, visibile sulla sinistra della pagina. Non vi resta che riempirlo con le immagini e le informazioni opportune (qui trovate le linee guida per l’aggiunta di prodotti).
Una volta allestita la vetrina, potrete taggare e quindi dare visibilità ai prodotti all’atto della scrittura di un post.

vetrina pagina facebook

L’applicazione
Per rendere più immediata la gestione della pagina vi consiglio di scaricare l’applicazione ufficiale “Gestore delle Pagine”, per iOS e Android. Si rivela utilissima per rispondere in tempo reale alle richieste dei visitatori, e quindi ricevere il “bollino” di elevata reattività ai messaggi, che Facebook mostrerà ai visitatori della pagina (il alto a destra).
Inoltre dall’applicazione vi permette anche di pubblicare le novità, magari scattando una foto o girando un video, e seguire la crescita dei fan e dell’engagement (qui la mia guida a Facebook Insights).

gestore pagine facebook

Se avete altri suggerimenti per ottimizzare la gestione delle pagine Facebook, lasciateli nei commenti.

7 Comments

  • Rispondi marzo 2, 2017

    Enrico Gualandi

    Se si tratta di una Pagina Local è fondamentale controllare anche la correttezza dell’indirizzo sulle mappe di HERE, che sono quelle utilizzate da Facebook per la geolocalizzazione

  • Rispondi marzo 2, 2017

    Enrico Giammarco

    Interessante soprattutto la sezione prodotti/servizi…siamo veramente pronti per il puro social commerce?

    • Rispondi marzo 3, 2017

      vincos

      il consumatore si, facebook per ora si ferma al link verso la pagina ecommerce, ma presto abiliterà i pagamenti interni

  • Rispondi marzo 2, 2017

    thomas

    “Vetrina prodotti, servizi e offerte………….
    Nella sezione “Informazioni”………………….”
    La sezione dove aggiungere il tab si chiama “impostazioni” e poi “modifica pagina”.

  • […] 5 consigli per ottimizzare la tua pagina Facebook e incrementare fan e interazioni  […]

Leave a Reply