TNS: il “brand divide” mondiale sui social network

L’ultima ricerca TNS (azienda del gruppo WPP del quale faccio parte) mostra un mondo in cui gli abitanti dei paesi più sviluppati hanno iniziato a sviluppare degli anticorpi verso le malìe delle aziende, mentre quelli in via di sviluppo sono più propense a dar credito alla presenza dei brand online.

TNS: la resistenza ai brand nel mondo

Per capire la resistenza o l’apertura verso i brand TNS ha sottoposto il suo campione a due frasi (“i social network sono un buon posto per conoscere di più un brand e i suoi prodotti”, “i social network sono/potrebbero essere un buon posto per acquistare prodotti”), chiedendo di indicare il livello di accordo/disaccordo. I risultati completi si trovato sul sito Digital Life.

Comments are closed.