Current TV: non solo video

current italia logoAd 1 mese dal suo lancio, Current TV ha invitato alcuni blogger nei suoi studi per una chiacchierata con Amanda Zweerink (VP della Community), Rod Naber (Designer), Tommaso Tessarolo (Responsabile di Current Italia). Devo dire che è stato molto più utile e chiarificatore di quello con Al Gore.

Alcuni dati:

  • 170.000 utenti unici web nelle prime 3 settimane
  • 0,2 % share il 2 giugno e in media 80.000 telespettatori considerando che Current è una “televisione frugale”
  • Pare sia sorprendente il grado di attività degli utenti italiani rispetto agli altri paesi
  • il 30% dei contenuti è prodotto dagli utenti (metà dei quali dagli italiani che ne hanno caricati 100 nel primo week end di lancio)

A differenza di quanto emerso finora, Current punta a diventare non solo la community di riferimento per i video maker (anche dai mezzi poveri, ma che sappiano raccontare una storia per immagini), ma soprattutto il primo sito di social news sul modello Digg.

Per raggiungere quest’obiettivo daranno vita ad una serie di attività di trasformazione di current.com sulle quali hanno chiesto un parere ai blogger presenti. Prima di conoscere questi nuovi servizi, avevo fatto presente l’importanza dei forum di discussione quali collettori di comunità, portando i dati della ricerca di Digital PR e dei meccanismi di funzionamento di comunità tematiche similari (es. Flickr)…poi il tool “groups” ci è stato presentato come ipotesi effettivamente allo studio 😉

E’ emerso chiaramente il doppio binario su cui si muove Current:

– quello web che punta a stimolare la comunità a produrre video e notizie dal basso

– quello televisivo (canale 130 di Sky) che raccoglie i migliori video dalla rete e li ri-edita (acquisendone i diritti) per renderli coerenti col mezzo di massa

La grande sfida di questo modello ibrido è quella di non accontentarsi dei un pubblico di nicchia, ma di puntare a grandi audience, al fine di sostenere un modello di business fondamentalmente basato sulla pubblicità nelle sue varie declinazioni. In bocca al lupo a Tommaso, Livia, Giovanni e tutto lo staff di Current.

Qualche video di Vanz

1 Comment