I software più usati nelle aziende nel 2019

Si parla spesso delle abitudini di utilizzo dei servizi digitali, social e non, da parte delle persone nella loro vita privata, ma non si approfondisce quasi mai quello che succede all’interno delle aziende. Per farlo ho dato uno sguardo al report di Okta, provider di identity management, che ha aggregato i dati di utilizzo di diverse tipologie di software all’interno di grandi organizzazioni (la situazione nel 2017).

Le applicazioni più usate per numero di clienti sono Office 365, Salesforce, Amazon Web Services, G Suite e la suite di prodotti di Atlassian (Jira, Confluence e altri) che fa un bel salto nell’ultimo anno. Rispetto a sei anni fa sono scomparsi dai primi 15 posti LinkedIn, Twitter, GoDaddy e GoToMeeting, mentre sono spuntati Zoom e Slack.

app più usate in azienda nel 2019

Le app più usate in azienda per tipologia

Collaboration + Messaging: questa categoria che comprende le app di messaggistica e quelle di collaborazione vede svettare Slack, leader incontrastato. Molto distanti Team (Microsoft) e Workplace (Facebook). Subito dopo Skype che perde terreno, incalzata da Monday;

Conferenze: il software più usato per le video conferenze è Zoom, fresco di IPO, che dal 2018 ha staccato Cisco WebEx. Al terzo posto RingCentral che ha superato GoToWebinar;

Tool di sviluppo: la famiglia di prodotti Atlassian è di gran lunga il software più utilizzato per la pianificazione, il monitoraggio e la gestione di progetti di sviluppo. A gran distanza seguono Github (acquisito da Microsoft) e PageDuty;

HR: per chi si occupa di risorse umane l’applicazione più utilizzata è Workday, seguita a distanza da UltiPro di Ultimate Software e Bamboo HR;

Social Media: tra i social media più usati in azienda, anche a titolo personale, svetta Twitter, seguito a breve distanza da LinkedIn. Più indietro Facebook, Instagram e YouTube. Forse perché i primi due possono essere giustificati ad eventuali controllori;

social media più usati nelle aziende 2019

Learning: per la formazione le aziende si affidano principalmente a LinkedIn Learning, frutto dell’acquisizione della piattaforma Lynda. Al secondo posto compare la soluzione di miglioramento delle lingue Grammarly. Al terzo PluralSight, pensata soprattutto per la forza IT. Seguono Udemy e Coursera;

Finanza: saldamente in prima posizione tra i servizi di finanza c’è PayPal, seguito dalle soluzioni di istituzioni come Bank of America e American Express.

Viaggi: per le pianificazioni di viaggi il servizio preferito è TripIt, che ha superato di poco Expedia. A grande distanza Agencia, TripAdvisor e Kayak.

Marketing e Vendite: leader incontrastata è la suite di Salesforce, seguita a grande distanza da Netsuite e Mailchimp. Ancora più indietro Marketo, SendGrid, Hootsuite, Hubspot;

4 Comments

  • Rispondi Febbraio 4, 2020

    Luigi

    Una considerazione, se posso. Ma Office 365 non include anche skype (for business) e teams? Se così fosse, per quanto la crescita di Zoom e del suo modello siano interessanti, tenderei a credere che siano i prodotti Microsoft i più usati per le videoconferenze, direi. Però non ho trovato menzione su Okta, e l’assenza si skype mi sembra davvero strana

    • Rispondi Febbraio 4, 2020

      vincos

      ciao Luigi, ho aggiornato l’articolo sulla base del tuo stimolo. Skype è stata inserita nella categoria Collaboration+Messaging.

  • […] I software più usati nelle aziende nel 2019 proviene da […]

  • […] spaccato offerto da Okta è ripreso da Vincosblog in cui si evince quando Office 365 sia largamente la suite più utilizzata a livello professionale, […]

Leave a Reply