Il ciclo di vita di un link

Bitly società che fornisce uno dei più utilizzati servizi di URL shortening ha pubblicato una ricerca molto interessante sul ciclo di vita dei link condivisi su diverse piattaforme.
Più precisamente ha considerato i 1.000 link più condivisi in rete e ne hanno calcolato l'”half life” ossia “il periodo di tempo nel quale il link riesce ad ottenere la metà di tutti i click che riceverà complessivamente nel suo ciclo di vita”. Questa metrica è legata all’osservazione di un pattern comune a diverse tipologie di URL condivisi: un picco veloce al lancio della notizia e poi una più o meno rapida discesa dell’attenzione.

ciclo di vita di un link

La vita media di 1.000 link molto condivisi attraverso Bit.ly

Come si può notare dalla figura in alto l’half life medio di un link condiviso su Twitter è risultato essere di 2.8 ore, su Facebook 3.2 ore, via fonte diretta (email o instant messenger) 3.4 ore. Il dato sorprendente è quello di YouTube dove un link sopravvive per 7.4 ore.

In definitiva lo studio, confermando la frammentarietà e la volatilità dell’attenzione degli utenti della rete, invogliata dalle “piattaforme di flusso”, suggerisce la pianificazione di una oculata strategia di gestione della diffusione della notizia che non disdegni la ripetizione della stessa. Su Twitter, ad esempio, non è errato rilanciare una stessa notizia a distanza di tempo, avendo cura di modificare il tweet in modo da offrire differenti elementi informativi.

3 Comments