Google+ svela Pages le pagine ufficiali per le aziende

Google ha appena annunciato le Google+ Pages, lo strumento pensato per le aziende che vogliono sviluppare una presenza sul social network di Google. Questo pomeriggio avevo dato la notizia in anteprima su Twitter grazie ad alcune fonti, ma segnali di questo arrivo si erano già avuti nei giorni scorsi quando G+ era stato integrato con le Google Apps, per permettere l’accesso, da un unico account, alle aziende che usano la suite di produttività di Google.

google+ pages

Il layout ricalca quello profili personali con due colonne:
– quella di sinistra ospita l’immagine ufficiale, mostra le persone inserite dalla pagina nelle proprie cerchie e i follower, permette di supportare la pagina con un “+1” e di condividerla nella propria cerchia di contatti
– quella di destra si apre con il nome della pagina seguito da due icone (quella che indica che il nome è stato verificato e quella che indica che si tratta di brand page e non di profilo), le cinque foto in alto (possono essere anche .gif animate), il flusso di post commentabili.

Una bella opportunità per i brand è quella di poter sfruttare i video-ritrovi per comunicare in tempo reale con le proprie cerchie (il primo sarà sperimentato dai Muppets).

Al momento (ore 19) solo 20 partner hanno potuto creare la propria pagina, tra cui Burberry, Pepsi, Toyota, Fox News

La novità più importante è l’integrazione col motore di ricerca chiamata Direct Connect. In pratica cercando “+nome della pagina” l’utente avrà la possibilità di andare direttamente alla Google+ Page e seguirla.

Per creare una pagina, non appena saranno aperte a tutti (update ore 23: ora lo sono), basterà andare qui https://plus.google.com/pages/create e compilare il form scegliendo la categoria di appartenenza (Local Business or Place, Product or Brand Company, Institution or Organization Arts, Entertainment or Sports, Other). Alcune limitazioni da ricordare:

– chi crea la pagina diventa, di fatto il suo amministratore unico. Al momento non si possono aggiungere altri admin o sostituire il primo. L’amministratore potrà, di volta in volta, scegliere se postare agendo come persona fisica (col proprio profilo G+) o come pagina

– il nome della pagina può essere cambiato in seguito, ma quello che ancora manca è la possibilità di scegliere una URL personalizzata.

create google+ pages

Le aziende che hanno una Google+ Page potranno anche configurare un Badge per mostrarla sul proprio sito web (tipo Facebook Page Box).

Update: poco oltre le 23 Google+ ha aperto a tutti la possibilità di creare le pagine. Le prime aziende a farlo sono state Fiat, Vodafone, Donna Moderna (Mondadori), Alitalia, Juventus, TIM. Altre ne arriveranno in giornata: il problema, come sempre, è vedere come differenziare la presenza rispetto agli altri contesti sociali.

Differenze principali tra pagine e profili:

– le pagine sono per le aziende, i profili per le persone fisiche
– le pagine non possono aggiungere persone alle cerchie a meno di non essere state, da queste, precedentemente citate o aggiunte.
– le impostazioni di privacy di default per tutti gli elementi delle pagine è “pubblico”
– le pagine non possono assegnare il “+1” nè ad altre pagine, nè ad altri elementi del web
– le pagine non possono condividere con gli “Extended circles”
– le pagine non possono ricevere notifiche via email, testo, o nella Google bar
– le pagine non possono accedere ai video-ritrovi da dispositivo mobile

Altre info su Google+ Business e sulla plus page di Vincos dove annoterò le novità per le aziende.

5 Comments