Cos’è Axie Infinity e come funziona la sua economia

Le prime tracce del cammino verso il Web3 non sono rappresentate solo dalle applicazioni della finanza decentralizzata, dai mondi tridimensionali come Decentraland, ma anche da una nuova tipologia di giochi basati sulla blockchain. Abbiamo visto come funziona The Sandbox che unisce gioco e creazione di esperienze. Oggi vediamo il funzionamento di Axie Infinity, un videogame con una sua economia interna, che è diventato il simbolo di una nuova categoria di giochi detti Play to Earn (P2E).

Quali sono le differenze tra giochi Pay to Play e Play to Earn?

  • Accesso: nei Pay to Play il giocatore paga una volta per acquistare il gioco e poi può usarlo all’infinito. Nei P2E per poter giocare si devono comprare degli asset utili nel gioco (avatar, personaggi, terreni), che hanno un valore variabile e possono essere scambiati;
  • Apprendimento: solitamente la curva di apprendimento nei videogiochi tradizionali è rapida, mentre nei P2E bisogna comprendere alcuni concetti e implicazioni del mondo crypto;
  • Motivazioni: quella principale nei giochi è sempre stato il divertimento, ma in quelli P2E diventa il guadagno;
  • Ricompensa: nei P2P le ricompense sono oggetti digitali che possono essere usati sono nell’economia interna al gioco. Nei P2E le ricompense ottenute possono essere vendute anche su mercati secondari per ottenere moneta fiat;
  • Proprietà: nei giochi P2P gli asset di gioco rimangono di proprietà del publisher, mentre in quelli P2E i giocatori diventano proprietari di pezzi del gioco;
  • Interoperabilità: i giochi decentralizzati esistono sfruttando blockchain indipendenti, per cui in teoria un asset può essere trasferito in un altro gioco (ciò richiede comunque un accordo tra gli sviluppatori).

Come funziona Axie Infinity

Axie Infinity nasce nel 2017 dall’idea di Trung Nguyen, ora CEO del game studio vietnamita Sky Mavis. Folgorato dal successo dei CryptoKitties, Nguyen decide di creare un videogioco basato su blockchain che vede la luce nel marzo del 2018. Ma solo ad ottobre del 2020 cattura l’attenzione della comunità crypto quando Binance ospita la collocazione dei token AXS per finanziare il progetto (Initial Exchange Offering). Il prezzo era di 0,1$ cadauno. Oggi valgono più di 50$.
Complessivamente Sky Mavis ha raccolto $152 milioni di finanziamenti ed ha raggiunto una valutazione di 3 miliardi. Axie Infinity ha 2,8 milioni di utenti giornalieri.

Per iniziare a giocare ad Axie Infinity occorre avere un crypto wallet Ronin perché il gioco opera sulla sidechain omonima e non su Ethereum. Al tempo stesso bisogna avere MetaMask per poter trasferire Ether nel wallet RONIN. Le cripto monete trasferite serviranno a comprare 3 creature nel marketplace proprietario, condizione necessaria per giocare.
Il valore delle creature, dette Axies, dipende dalle caratteristiche che hanno (al momento costano dai 36 dollari in su). Ci sono nove classi (rettile, pianta, tramonto, alba, acquatico, uccello, bestia, insetto, meccanico) che differiscono per sei tratti distintivi (bocca, occhi, dorso, coda, fronte, occhi). Ogni Axie ha un punteggio basato su quattro attributi, detti “Stats”: salute, velocità, abilità, morale (qui i dettagli). L’acquisto delle creature è un momento cruciale perché scegliere quelle giuste può agevolare nel gioco (ognuna ha pregi e difetti, ma le più costose danno più chance di vittoria).

A questo punto si può scaricare il gioco che presenta due modalità di gameplay.
La modalità Avventura serve a imparare a giocare, combattendo o portando a termine dei compiti giornalieri.
La modalità Arena (PVP) è quella nel quale avvengono gli scontri tra i giocatori. In pratica due squadre si sfidano usando le carte che hanno a disposizione: ogni creatura ne ha quattro, corrispondenti a quattro dei suoi tratti distintivi e, quindi, alle sue capacità. Ad ogni turno il giocatore sceglie quale carta giocare in modo da massimizzare le sue possibilità di sconfiggere il team avversario.

L’economia di Axie Infinity

L’economia di Axie Infinity si fonda su due token: $SPL e $AXS.

SPL, acronimo di Small Love Potion, è il token ERC-720 che il giocatore riceve quando completa dei compiti e vince le battaglie. Viene utilizzato per far riprodurre gli Axies e per partecipare ad eventi e gare (in questi casi i token vengono “bruciati” ossia tolti dalla circolazione). Questo tipo di token è disponibile in un numero illimitato di esemplari, quindi il suo valore tende a scendere (per ovviare a questo problema, recentemente sono state rimosse le ricompense di SLP nella modalità avventura e aumentati i meccanismi di “burn”).
Il valore di SLP è anche legato al numero di riproduzioni che avvengono nel gioco. Più ce ne sono e più alto è il valore e viceversa.
Gli SLP possono essere scambiati con altri token su Katana, l’exchange decentralizzato della rete Ronin.

AXS, Axie Infinity Shard, è un token del tipo ERC-20, soggetto ad una fornitura limitata di 270 milioni di unità che si raggiungerà in 65 mesi. Il 20% è detenuto da Sky Mavis, ma con le successive emissioni l’azienda perderà la maggioranza in favore di una progressiva diluizione della proprietà e della governance.
La particolarità del token è che dà diritto di voto e di fare proposte sull’utilizzo dei fondi della tesoreria e sulle attività da fare. La tesoreria della comunità viene alimentata con una tassa del 25% sulle transazioni che avvengono nel marketplace e dalle fee applicate ad ogni riproduzione di creature.
Il token viene dato ai migliori giocatori come premio, ma è anche possibile ottenerlo vendendo Axies o cambiando SPL in AXS. Inoltre i possessori possono anche metterli in “stake”, ossia congelarli per un periodo, al fine di ricevere un interesse ed accedere a funzioni particolari di gioco.

Un altro pezzo dell’economia di Axie Infinity che ancora è in sviluppo è quello che riguarda i terreni. Il territorio sul quale si svolge il gioco è chiamato Lunacia ed è composto da 90.601 appezzamenti di diverse tipologie. Ogni LAND è rappresentato da un token, un NFT che può essere comprato, affittato, venduto, usando Ether. La compravendita di un terreno ha fatto registrare la cifra record di 2,3 milioni di dollari. Su di essi, in futuro, gli sviluppatori sono intenzionati a costruire dinamiche di gioco e di guadagno legate alla cura delle terre e all’aggiunta di attrazioni.

axie infinity land

L’economia di Axie funziona al punto che ci sono giocatori delle Filippine, del Venezuela e del Brasile che lo usano come fonte primaria di reddito. Ma quanto e come si può guadagnare con Axie Infinity?
Il guadagno medio giornaliero dipende dalle fluttuazioni delle cripto valute, ma si aggira intorno ai 50 dollari. I giocatori possono accumulare reddito vincendo i tornei, vendendo Axies e terreni oppure facendo riprodurre le proprie creature. Quest’ultimo metodo permette di generare mostriciattoli rari che possono raggiungere cifre ingenti (ad ottobre ne è stato venduto uno per 250.000 dollari). Ma questo processo è possibile per un massimo di sette volte e non è gratuito, si pagano SLP e AXS in funzione del numero di riproduzioni.

La peculiarità del gioco ha spinto la community a creare un sistema di borse di studio (“scholarships”) per aiutare i giocatori che non possono permettersi l’investimento iniziale. In pratica questi “studenti” possono giocare per conto di un “manager” che gli presta gli Axies, in cambio di una percentuale sulle vincite. Le organizzazioni più grandi, che finanziano studenti e gli insegnano anche a giocare, sono dette gilde (le più note sono Yield Guild Games e Merit Circle che stanno ottenendo anche finanziamenti di privati per sviluppare il loro modello di business).

Sky Mavis ha fatto un grande lavoro di cura della community, ma non ha ancora pensato alle opportunità di marketing per i brand che potrebbero essere svariate, dalla sponsorizzazione di elementi di gioco alla personalizzazione dei terreni.
In definitiva, Axie Infinity non ha l’obiettivo di trasformare il modello di business dell’industria dei videogiochi, ma ha l’ambizione di creare una micro economia in grado di autogovernarsi, dando opportunità di reddito alle persone meno abbienti. Potrebbe riuscirci, a patto di abbassare le barriere all’ingresso del gioco, migliorare i meccanismi che governano la sua economia e aggiungere opportunità di socializzazione.

✉️ Ti è piaciuto il post? Iscriviti gratuitamente alla newsletter.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.