BTO2012: le performance delle APT sui social media

Nei giorni scorsi sono stato ospite di Buy Tourism Online, la più importante manifestazione sul turismo al tempo del web. Tantissimi i visitatori che, nonostante i problemi di rete, hanno prodotto 10.539 tweet da 1.660 account (in basso la mappa dei più citati).

BTO2012 mappa delle menzioni

Ho presentato uno studio inedito, basato su oltre 920.000 interazioni, delle performance delle Aziende di Promozione Turistica regionali su Facebook e Twitter.
Sul social network più grande del mondo è presente l’80% delle regioni. Sei mesi di osservazione hanno permesso di cogliere lo stadio di evoluzione attuale, riassumibile attraverso una mappa di posizionamento, basata su tre elementi: numero di fan, engagement totale sviluppato (like, commenti, share, post degli utenti in bacheca), post scritti dal brand.

Il quadrante dei leader è occupato da VisitTrentino, che si contraddistingue per la capacità di coinvolgere i membri della sua community (290.323 interazioni generate sulla pagina dai suoi 61.266 fan), VisitSicily e Tuscany, che invece spiccano per una base di fan molto ampia e comunque piuttosto attiva (rispettivamente, 133.240 e 126.812 fan). Il Trentino ha anche il primato in termini di rapporto tra engagement e base di fan (Page Engagement Index), ossia per ogni mille fan ottiene una media di 52 interazioni sulla pagina. Mentre la Toscana ha quello dei post più coinvolgenti (Engagement per Post Index), ognuno dei quali mediamente riesce a generare 486 interazioni.
Tra gli “Engagers” (quelli che riescono a coinvolgere molto, pur avendo pochi fan) spuntano VisitSardinia (95.737 interazioni totali) e Liguria (59.597 interazioni), mentre al contrario, Südtirol e Puglia Events (dedicato, però, solo agli eventi) hanno un’ampio bacino di fan (rispettivamente 61.157 e 73.172), ma devono ancora capire come coinvolgerli costantemente (non raggiungono infatti le 30.000 interazioni in un periodo di 6 mesi).

APT su facebook mappa di posizionamento

Su Twitter siamo ad uno stadio embrionale. Le APT non hanno trovato la chiave giusta per relazionarsi al proprio pubblico di riferimento. I numeri sono molto più modesti. Turismo Emilia Romagna si segnala per il suo attivismo (851 tweet in un mese) e la capacità di usare bene le grammatiche del social network. In ciò ripagata in termini di menzioni (1.331) e di impression totali (oltre 9 milioni).
Nel quadrante principale troviamo anche VisitTrentino, al secondo posto per menzioni ricevute, e MarcheTurismo, che nell’ultimo mese ha visto aumentare i suoi follower del 22% passando.

APT su Twitter mappa di posizionamento

La presentazione dettagliata si può scaricare su Slideshare di Blogmeter.

2 Comments

  • dicembre 1, 2012

    Giorgio

    Immagino sia molto dietro, ma la Regione Lazio quanto è messa male su FB e Twitter rispetto al panorama italiano?

    • dicembre 6, 2012

      vincos

      Si infatti IlMioLazio c’è ma non tra i top 10 ha 2.015 fan e 12.367 di tot. engagement (dati al 20 novembre). Il profilo Twitter @IlMioLazio ha 125 follower al 25 novembre che lo pongono ultimo in classifica, mentre con le sue 25 total mentions fa meglio solo della Campania (che ne ha 3)