La mappa dei social network nel mondo – luglio 2014

Mese dopo mese la mia mappa dei social network nel mondo continua a destare interesse, soprattutto all’estero, nonostante alcuni limiti. Addirittura alcuni ricercatori di Google mi hanno chiesto un aggiornamento a distanza di oltre sei mesi dall’ultima rilevazione. E così, con un po’ di ritardo, eccomi a condividere la nuova versione.
La mappa, che evidenzia il servizio più usato da desktop in ogni nazione, è costruita usando i dati di Alexa e di altri servizi similari, che uso come double check.
Anche se parziali, perché non evidenziano la componente mobile del traffico, (che però ancora non è predominante) certificano lo stato dei social network nel mondo e la crescita inarrestabile di Facebook.

World map of social networks july 2014

Le novità rispetto alla precedente edizione di dicembre sono due:

– in Iran, dove la censura di stato rende difficile accedere ai siti occidentali, si registra un cambiamento di abitudini. Diminuisce l’uso di Cloob a favore di un altro social network locale: Facenama.

– le armate di Zuckerberg non si arrestano e riescono a conquistare due nuovi territori: la Lettonia, spodestando il social network locale Draugiem, e la Repubblica di Moldavia, dove prevaleva Odnoklassniki. L’ingresso in questa nazione potrebbe determinare un contagio anche verso zone limitrofe, dove hanno sempre avuto la meglio i social network locali V Kontakte e Odnoklassniki.

Nei primi sei mesi dell’anno Facebook ha guadagnato 89 milioni di utenti attivi, arrivando a 1,317 miliardi di utenti mensili. 204 milioni di statunitensi e canadesi, 292 milioni di europei, 410 milioni di asiatici (cresciuti di 42 milioni dall’ultima rilevazione) e 362 milioni di cittadini di altre zone del mondo (35 milioni in più).

Resta impenetrabile la muraglia cinese dove impera QZone con i suoi 645 milioni di utenti, tallonato da Siina Weibo, più simile a Twitter, con 503 milioni di utenti registrati (gli attivi non vengono dichiarati). In questi territori cresce l’interesse anche per le applicazioni di Instant Messaging. Tra questi il leader è sempre la corporation Tencent che possiede l’app più usata ossia QQ International (829 milioni di utenti attivi mensili) e quella che cresce di più, WeChat, al ritmo del 57% anno su anno (438 milioni di utenti attivi mensili).

// Compra il poster //
// L’evoluzione e la versione animata della mappa //

9 Comments