Voci dalla Blogosfera: Giacomo Dotta

Dopo due settimane di pausa, necessarie per evitare una sottoesposizione delle interviste in un periodo di minor traffico, ritorna Voci della Blogosfera. Di seguito il parere di Giacomo Dotta, content manager per la sezione Webnews del portale HTML.it e collaboratore di Edit, il blog del portale stesso.

giacomo dotta– Giacomo, secondo te, il blog è morto ?

Condivido chi pensa che il blog di oggi sia il web 1.5. Il 2.0 sta arrivando, la crisalide non è ancora farfalla: ancora mancano le ali (troppo bella questa, me la segno)

– Quale sarà la “next big thing” ?

La geolocalizzazione delle fotografie, il che renderà automatica ed istantanea la ricostruzione spaziale di mappe 3D: un passo ulteriore verso la realtà virtuale. Oppure la nascita della VERA domotica, quella in cui l’abitazione sarà in grado di interagire con server remoti e sarà evidente il sistema nervoso degli impianti casalinghi

– Il blog che manca ossia quale personaggio/azienda ti piacerebbe bloggasse ?

Vorrei che i politici bloggassero. La cosa li costringerebbe ad una maggiore trasparenza e ad un forzato confronto con la base. Lo strumento cambierebbe radicalmente il modo di far politica. E per bloggare intendo sedersi e scrivere e leggere, non pagare un ufficio che se ne occupi…

– L’applicazione alla quale non rinunceresti ?

Gli instant messenger. Li uso poco e con pochi amici, ma la presenza di molte menti che rispetto, sempre lì sul mio desktop esteso a doppio monitor, è un conforto. Una sicurezza. Ho lasciato il cuore a ICQ, son transitato per Messenger e Google Talk, ma oggi Skype è sovrano.

– La cosa che ti piace fare di più quando non blogghi ?

Non bloggo più. O meglio, ho frammentato il mio blogging su più blog e ho deliberatamente scelto di sacrificare il blog personale perchè è altrove che apporto le mie riflessioni e le mie segnalazioni. Passo al pc praticamente tutta la giornata e nei momenti di pausa sono gli amici e la fidanzata ad occupare la mia CPU 🙂

– Condividi con noi un link che merita

www.servere.it: ogni blog andrebbe pesato sull’ambito che va ad occupare. Su questo sito io ed i miei amici riportiamo riflessioni e spunti relativi alla nostra piccola comunità paesana: se i blog sono la rappresentazione delle nicchie, non starò a riportare un nome altisonante per eccellenza: Servere.it è il nome più altisonante per me e per noi, perchè è quella una delle mie/nostre nicchie. Unire la realtà digitale a quella quotidiana è la più eccitante delle sfide: Servere.it è un nostro piccolo ponte, un nostro piccolo impegno in tal senso. Ne vado fiero, per piccolo che sia.

 

Leggi le precedenti risposte di:

1 Comment

  • […] Vincenzo per avermi contattato e segnalo l’intervista che ha pubblicato sul suo blog. Prima di me già altri blogger avevano risposto sulle stesse […]