Il meglio del mio 2021

Come sempre uso il primo post dell’anno per valutare le statistiche dei miei blog e per riproporre articoli che potrebbero essere sfuggiti nel 2021. Ne approfitto anche per fissare nella memoria i libri, i film, le serie tv e i brani che più mi sono piaciuti.

Quest’anno ho sponsorizzato meno contenuti e così vincos.it ha subito un calo del 17% degli utenti e del 13% delle pagine viste. Invece, il tempo trascorso per ogni sessione è aumentato del 7,5% grazie alla scrittura di articoli più approfonditi.

La composizione delle fonti di traffico è rimasta sostanzialmente invariata: in leggera decrescita la ricerca organica (55%), seguita dal traffico diretto (24%, in salita di 5 punti), dal social (9% in decrescita di 7 punti), dai referral (5,3%, stabili), dalla newsletter (iscrizioni qui) e da altre fonti.
In particolare tra i social media Facebook continua a portare il 56% del traffico, ma è in forte calo. LinkedIn sale al 24% (16 punti in più rispetto ai dodici mesi precedenti) e Twitter cresce al 10%.

I post prodotti nel 2020 che sono stati più visualizzati

Social media in Italia: utenti e tempo di utilizzo nel 2020
Il paradosso dell’algoritmo comunista di TikTok
La mappa delle social app nel mondo 2021
La mappa dei social network nel mondo – gennaio 2021
Il panorama italiano del martech 2021

La foto del 2021 più vista tra quelle pubblicate su Vincos Images, il mio blog di fotografia, sono quelle che ho fatto al compianto Franco Battiato.
Ma quest’anno ho scattato pochissimo e ho curato poco il mio account Instagram.

franco battiato ritratto

Visioni, letture e ascolti del 2021

Nel 2021 ho letto 42 libri (3 meno dello scorso anno), soprattutto romanzi, dopo la scorpacciata di saggi fatta l’anno prima che mi erano serviti per scrivere “Marketing Aumentato“.
Il migliore è stato “Voglia di Tenerezza” di Larry McMurtry. Tra i recenti, Klara e il sole di Kazuo Ishiguro.

Ho visto 158 film (-15 rispetto al 2020). Il migliore? Dune: Part One di Denis Villeneuve, anche se incompleto. Un gradino più in basso:

  • The power of dog di Jane Campion
  • È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino
  • Nomadland di Cloe Zhao
  • Minari di Lee Isaac Chung
  • Promising Young Woman di Emerald Fennell

Nessuna serie TV mi ha entusiasmato, ma tra le più interessanti segnalo:

  • Mare of Easttown
  • Squid Game
  • Wandavision

Nel 2020 ho ascoltato meno musica: 9.469 brani (non unici) equivalenti a 27 giorni (-28%). Gli artisti che ho suonato di più sono stati Arlo Parks, Strand of Oaks e The Killers. Non ho scoperto alcun album capolavoro, ma ho raccolto i brani che ho amato in questa playlist.

Tags from the story
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.